lunedì 18 agosto 2014

[Recensione] La Linea Sottile di Denise Aronica

Titolo: La linea sottile
Autore: Denise Aronica
Editore: Autopubblicato (Createspace)
Genere: Fantascienza - Paranormal - Fantasy

Numero pagine: 224
Data pubblicazione: 14 luglio 2014
ISBN 978-1500452322
Prezzo: € 12,69 (cartaceo) € 2,68 (ebook)

Trama
Quando Beth torna dal college per l’estate nella piccola cittadina di Queen’s Creek, in Arizona, non sa che la sua vita sta cambiare. Senza rendersi conto di come o perché, si ritrova a passare attraverso uno specchio e finisce in un mondo apparentemente simile al suo, ma non del tutto identico. Nella realtà al di là dello specchio, infatti, la madre di Beth, morta suicida anni prima, è viva e vegeta e le appare davanti canticchiando mentre si appresta a fare il bucato. Anche suo fratello maggiore, Joe, scomparso da mesi, si aggira per casa in tutta tranquillità e la sua sorellina più piccola, Amy, da tempo ricoverata in una clinica psichiatrica, sembra stare alla grande.
Beth scopre che qualsiasi specchio diventa una porta, sotto le dita di chi, come lei, possiede il Dono. E che attraverso quella porta si può avere accesso a infinite possibilità. Infiniti mondi alternativi. Assieme al suo amico immaginario, Peter, e alla sua migliore amica, Charlie, Beth scoprirà la verità sulla sua famiglia e verrà coinvolta in un qualcosa che si rivelerà essere più grande di lei. Qualcosa che potrebbe mandare in frantumi la sua vita. Riuscirà a vegliare su coloro che ama e, allo stesso tempo, a fare la cosa giusta prima che sia troppo tardi? 


Recensione
La voce narrante è di Beth, ed è scritto in prima persona presente. Di solito non sono un'amante dei romanzi scritti in prima persona presente, perché risultano un po' troppo didascalici e con frasi brevi. Invece con questo libro mi sono dovuta ricredere, anche perché i personaggi sono molto ben caratterizzati e la storia attira. 
Beth, nonostante abbia perso la madre, il nonno e la sorella (Amy) sia rinchiusa in un istituto di igiene mentale, ha continuato la sua vita - distrutta dagli eventi già così giovane - frequentando il college. Sarebbe una storia come tante, se non fosse per il fatto che Beth ha un amico immaginario, Peter (L'ho adorato dal primo istante ♥). Ed è da qui che comincia la sua avventura.  
La prima cosa che mi ha colpito in questo libro è proprio il rapporto istaurato tra la protagonista e il suo "amico immaginario". Non mi è capitato spesso di leggere storie, racconti o romanzi nei quali ci fosse una figura del genere. Ora, le cose, poi nel libro si sono evolute e hanno cambiato la prospettiva del personaggio, modificandone la natura, però, ecco al principio mi ha incuriosita molto. E la mia curiosità non si è di certo spenta nel corso del libro. Anzi, tutt'altro. Perché la storia si è fatta ancora più interessante e particolare. 
Sono una patita degli universi paralleli e della fantascienza in generale, sia quella dai tratti futuristici che quella ambientata in altri mondi e universi. Sono una fan sfegata di Stargate, di Fringe e ho adorato il film Jumper (anche se non tratta di universi paralleli, ma dei "saltatori" che si teletrasportano un po' ovunque). Questo libro me li ha ricordati tutti e tre, per certi versi. Non per la trama trattata nel libro, badate bene, perché è originale e ben congegnata di suo, ma per l'atmosfera che Denise è riuscita a creare. 
In secondo luogo è riuscita a conciliare le varie dimensioni e il mondo paranormale che incomincia a delinearsi intorno a lei. 
Mi è dispiaciuto per Charlie, la migliora amica di Beth - ti prego Denise fa' qualcosa per lei nel secondo libro. E anche per Peter, dato che ci sei - e per Amy. Di più non vi dico, perché sennò non lo leggete! Eh eh!
Ho apprezzato molto l'invenzione degli estrattori, che sono una sorta di antagonisti dei viaggiatori (coloro in possesso del Dono di passare da un universo all'altro).
Qualche volta sono dovuta tornare indietro per rileggere alcune parti, soprattutto all'inizio, in cui fa la sua prima comparsa Joe, il fratello della protagonista. E' sbucato dal nulla senza spiegare dove fosse stato. Il che mi ha un po' destabilizzata, ma nel proseguo viene accennata un po' la sua storia, quindi sono riuscita a capire meglio. 
Avrei preferito che il discorso dello "specchio che vibra" venisse un po' più approfondito: cosa vede Beth dall'altra parte? Quali sono le sue sensazioni quando lo attraversa? (Ha caldo, freddo, le vengono i brividi, le manca il respiro...o una cosa del genere) E come mai, pur apparendo in un bagno pubblico, non c'è mai nessuno? Lo so è un po' pignolo da parte mia, ma avrebbe aiutato a immaginarsi meglio il contesto. (Spero di essermi espressa bene, con la speranza che questa osservazione sia presa come soggettiva - e quindi di gusto personale - e non come critica all'autrice. Non mi permetterei mai di criticare un lavoro di una autrice emergente come me! So, per esperienza, quanto un parere esterno di un lettore possa aiutare a migliorarsi sempre di più.)  Come anche la storia del Dono e del personaggio chiamato Xander, che presuppongo vengano ampliati e discussi a dovere nel continuo. Sono proprio curiosa di sapere come continuerà la sua avventura. 
Tutto sommato non è per niente male come esordio! Non mi sono affatto pentita dell'acquisto. Anzi, ho avuto occasione di leggere anche la novella dell'edizione speciale intitolata "Diario di un viaggiatore" che tratta la storia di Joe! Mi è servita a capire certe cose. Complimenti Denise!

Valutazione
Copertina: 7.5 (bellissima e d'impatto)
Trama: 7
Stile: 6.5


Spero di aver suscitato in voi almeno un pizzico di curiosità!
Un saluto,
Tania

9 commenti:

  1. Anche a me affascinano parecchio gli universi paralleli.. sembra molto interessante :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora te lo consiglio, perché è davvero carino!

      Elimina
  2. Ciao Tania! Sei riuscita a spiegarti benissimo ^-^ io sono sempre più curiosa di leggere questo libro :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Giusy! :) fammi sapere se lo leggerai!

      Elimina
  3. Ehi Tania, grazie per la bella recensione *^* mi fa davvero piacere sapere che il libro ti è piaciuto :D spero tanto potrà piacerti anche il seguito :3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Denise! Di niente! Sono sicura che mi piacerà anche il seguito!! :)

      Elimina
  4. Risposte
    1. Brava, Ile! :) fammi sapere poi cosa ne pensi!

      Elimina
  5. La cover è molto bella e la trama davvero particolare.
    Voglio anch'io un Peter *__*

    RispondiElimina