mercoledì 1 marzo 2017

[Recensione] Aki il Bakeneko di Stefania Siano

Salve a tutti!
Come state? Oggi avrei dovuto pubblicare la rubrica del mercoledì con tutti gli aggiornamenti sulle mie letture passate, presenti e future, ma anche questa settimana non ho fatto progressi. Sono reduce da alcuni giorni piuttosto impegnativi e me ne aspettano altri, soprattutto in questa settimana. Ma per il momento vorrei un po' dimenticarmi di tutte le cose che ho da fare e concentrarmi solo sui libri. E quale occasione migliore per scrivere una recensione (in arretrato, ahimè)? Vi avevo già presentato questa chicca qualche settimana fa e l'ho letto quasi subito perché mi ha incuriosito particolarmente! Trovate anche tutte le info qui di seguito:


Titolo: Aki il Bakeneko (Vol. 1)
Autore: Stefania Siano
EditoreAutopubblicato
Genere: Racconto Fantasy (orientale)
Pagine: 86
ASINB01MY8KLI1
ISBN978-1539614043
Data di uscita: 14 gennaio 2017 
Prezzo: 1,49€ (ebook) - 8,84€ (cartaceo)


Trama
Aki è un bakeneko, un demone-gatto e si nutre di esseri umani, assumendone le sembianze.
Un giorno si ritrova nel corpo di un ragazzino di nome Hiroshi.
Trascinato suo malgrado nel mondo degli umani, Aki incontra un'amica di Hiroshi, la dolce e testarda Yoko, e per la prima volta assapora il calore di una famiglia e il valore dell'amicizia.
Ma quanto può durare?
In una Tokyo misteriosa, popolata di creature fantastiche e antichi misteri, Aki il Bakeneko si ritroverà a combattere per salvare una leggendaria pergamena, l'unico oggetto che può condurlo alla verità sull’oscura scomparsa di suo padre.

Recensione
Appena ho letto la trama mi si sono illuminati gli occhi; primo perché adoro i gatti :3 e secondo sono una patita dei fantasy particolari con ambientazione estera. Non so perché, ma ho letto pochi fantasy ambientati in Italia che mi siano veramente, ma veramente, rimasti impressi. Oh, non è colpa mia. Magari non ho letto quelli giusti, eh, per carità. Però, diciamo che per una questione di gusti, prediligo quelli stranieri.
In questo caso la storia si svolge in Giappone. Non vorrei sbagliarmi, ma non ricordo di aver letto molti libri ambientati in Giappone, se non guide turistiche, culinarie, saggi, romanzi di narrativa contemporanea e, ovviamente, i miei adorati manga (Yu Yu Hakusho - Yu degli spettri per citarne uno).
All'inizio Aki appare come un bakeneko, ovvero un demone che si ciba degli esseri umani, assumendone le sembianze. Anche se lui preferisce tenere un profilo basso e non attirare troppo l'attenzione per non rischiare di mischiarsi tra i comuni mortali. In effetti, Aki più che non volersi mescolare con gli umani, non vuole affezionarsi a nessuno: a lui piace starsene da solo, in disparte, senza troppi problemi o preoccupazioni di alcun genere.
Una delle sue poche conoscenze si chiama Amaya, ed è una Nekomusume (versione femminile del termine Bakeneko), ma lei ha una diversa filosofia di vita perché, oltre a nutrirsi di umani, non solo prende le sembianze del "pasto" del giorno, ma anche lo stile di vita e si comporta da umana in tutto e per tutto. Aki, invece, si limita a nutrirsene e basta.
Fino a quando si trova intrappolato in una strana situazione ed è costretto a mantenere le sembianze di un bambino, Hiroshi. Solo che Aki, un po' per inerzia e un po' per comodità, decide di mantenere le sue sembianze, fino al momento giusto.
Nel frattempo passano gli anni e Aki, ormai adolescente, si è ambientato così tanto nella famiglia del vero Hiroshi, che decide di rimanere in pianta stabile, frequentare la scuola e i suoi nuovi amici, in particolar modo Sara, una ragazza straniera dagli occhi azzurri, molto diversa e con molte difficoltà a relazionarsi con gli altri compagni. Ma lui è un bakeneko e sa cosa vuol dire essere diversi dagli altri. Chi meglio di lui può capirla? Soprattutto perché sente qualcosa di più forte verso quella ragazza. Qualcosa che ancora non sa spiegarsi.
Però la famiglia di Sara nasconde e custodisce un segreto...
E' stata una lettura piacevole e a tratti ironica, soprattutto durante i continui punzecchiamenti tra Aki e Amaya, gelosissima di Sara e delle attenzioni che Aki ha nei suoi confronti.
Sono molto felice di averlo letto. Lo vedrei bene anche in versione Manga. Mi è piaciuto davvero tanto e non vedo l'ora di poter leggere il continuo... perché Aki in questo racconto è riuscito a capire una cosa fondamentale su suo padre, ma mi piacerebbe saperne di più.

Valutazione
Cover: 7
Stile: 7.5
Trama: 8





Voi lo avete letto? Avete intenzione di leggerlo? Fatemi sapere!
A presto,
Tania